Storia



Uno spazio dove le persone possano "mettere le gambe sotto il tavolo e la forchetta a centrocampo" non solo per mangiare.


Promuovere iniziative benefiche/culturali fa si che l'idea della Scarpetteria, nata giocando con una dolce bambina di nome Elisabetta, non resti solo un sogno.

Normale “fare scarpetta” prima dell’avvento della forchetta. Il filosofo Erasmo da Rotterdam così raccomandava nel 1530 in «De civilitate morum puerilium». "Se ci sono delle salse, il bambino vi potrà intingere la sua carne dopo gli altri. Se gli altri vi bagnano il pane anche lui potrà intingerlo senza problemi e senza girare dell'altro lato dopo che l'avrà intinti da una parte, né cincischiare nel piatto. E non deve bagnarvi grandi fette o pezzi di pane rustico, né quelli che avrà morso una volta, nè ritornarci troppo spesso".

 

 



DSCF2724DSCF2725